Featured Post

Attacks in Russian schools inspired by Columbine massacre

Three separate bloodbaths at Russian schools recently are all linked by the teenage attackers 'worshipping' the perpetrators of...

Tuesday, May 24, 2016

Soffoca il figlio e s’impicca

La giovane Cecilia Maria Fassine trovata morta con il suo bimbo - Foto per gentile concessione di Tuscia Web


Si è impiccata a un albero con un foulard, ma prima ha soffocato il suo bambino di 5 mesi, lasciato sopra le radici della pianta nel bosco di Montefiascone, nel Viterbese. 

Sembra questa l’ultima scena prima della tragedia scoperta ieri intorno alle 10.30 da carabinieri e Protezione civile. Un probabile omicidio-suicidio. Forse causato da una depressione comparsa dopo il parto. 

La donna aveva 22 anni, separata dal marito. Il suo nome Cecilia Maria Fassine, austriaca. Quello del piccolo, invece, Matteo Marion. La dinamica non è certa. 

Assieme alla madre, la giovane donna era ospite nel camping Amalasunta sul lago di Bolsena (dopo aver fatto tappa a Venezia) e da venerdì si erano perse le tracce di lei e del figlioletto. Secondo una prima ricostruzione dei fatti, pare che la ragazza si sia allontanata a piedi con il bambino in braccio per cercare di farlo addormentare, dal momento che non riusciva a prendere sonno. 

Poche ore dopo, all’1.30 di sabato, l’allarme ai carabinieri di Montefiascone coordinati dal comandante provinciale di Viterbo, il colonnello Mauro Conte, che ieri si è precipitato sul luogo del ritrovamento. Si temeva che madre e figlio si fossero persi, inghiottiti dal verde rigoglioso. Si era arrivati a pensare che la madre potesse trovarsi in pericolo, magari ferita, e non potesse avvisare, chiedere soccorso. Oppure che neanche avesse con sé gli strumenti per farlo, un telefonino.

Ieri mattina la triste scoperta. Sono stati i volontari della Protezione civile di Celleno ad accorgersi dei corpi. Erano a poca distanza dal maneggio La Valle, a poco più di 200 metri dalla riva del lago di Bolsena. «È una tragedia tristissima - dice il colonnello Conte - Dietro questa storia c’è un fatto umano che ha visto anche il coinvolgimento di un minore. L’ipotesi che seguiamo è quella della tragedia personale, che è ricaduta anche il bambino: si può ipotizzare l’omicidio-suicidio». 

«La ragazza – spiega il magistrato Chiara Capezzuto – si era allontanata venerdì notte. L’omicidio-suicidio è una delle ipotesi su cui stiamo lavorando. È la dinamica più probabile: sicuramente escludiamo l’intervento di terzi».

I carabinieri cercheranno di capire se di recente la giovane aveva dato segni di disagio psicologico, manifestato strane reazioni, per lei insolite. Vorranno sapere chi le stava vicino, qual era il suo rapporto con il bambino: scostante, intollerante. Indizi da valutare.

Soffoca il figlio e s’impicca Ipotesi omicidio-suicidio 23/05/2016

Madre e figlio morti nel lago: omicidio-suicidio May 15, 2016

Uccide l’ex a coltellate e tenta il suicidio May 19, 2016

Milano, getta le figlie dal terzo piano May 13, 2016

Omicidi-Suicidi Una lunga scia di sangue September 3, 2015

Psicofarmaci e stragi della follia September 9, 2015


Ti piace?

No comments:

Post a Comment

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...